Digiunare per 3 giorni rigenera tutto il sistema immunitario

Uno studio scientifico dimostra i benefici del digiuno sulle cellule staminali, che vengono sollecitate a produrre nuovi globuli bianchi

Bastano 3 giorni consecutivi di digiuno per avere notevoli benefici per la salute, lo sostiene uno studio della University of Southern California. In primis il digiuno permetterebbe alle cellule staminali di rigenerarsi e produrre nuovi globuli bianchi. Con effetti benefici per chi ha il sistema immunitario danneggiato dalla chemioterapia, per esempio, oppure per gli anziani che con il passare degli anni vedono il loro sistema immunitario perdere colpi. Digiunando si possono combatter meglio le malattie più comuni.

Insomma le diete che sponsorizzano il digiuno vengono rivalutate e, secondo Valter Longo il più forte sostenitore del digiuno e docente di Gerontologia e Scienze Biologiche presso l’Università della California, è come dare il via alle cellule staminali di rigenerarsi. La diminuzione del cibo spinge la rigenerazione delle cellule, e quindi, spiega Longo: “il corpo si sbarazzerebbe delle parti del sistema che potrebbero essere danneggiate o vecchie”.

Ma non è finita qui, i benefici del digiuno influiscono anche sull’inarrestabile trascorrere del tempo, durante ogni ciclo di digiuno riduce anche l’enzima PKA, che è legato all’invecchiamento ed responsabile dell’aumento del rischio cancro e della crescita dei tumori.

Durante ogni ciclo di digiuno – di 72 ore – i malati di cancro vengono protetti dagli effetti tossici della chemioterapia, perché se da un lato la chemio salva la vita, dall’altro provoca danni collaterali molto forti al sistema immunitario.

“I risultati di questo studio suggeriscono che il digiuno può ridurre alcuni degli effetti dannosi della chemioterapia” ha detto il co-autore della ricerca Tanya Dorff, assistente e professore di medicina clinica presso l’USC Norris Comprehensive Cancer Center.

Digiunare per 3 giorni rigenera tutto il sistema immunitario