Dieta mima digiuno: come funziona e quali benefici offre

Il segreto per vivere più a lungo? Una buona dieta e un programma alimentare che simuli il digiuno. Parola del Dottor Valter Longo

Il digiuno fa vivere di più e in modo sano. Lo dice una ricerca statunitense condotta dal dottor Valter Longo, supportato da un gruppo di scienziati americani della “University of Southern California”. In realtà, che una dieta controllata ed equilibrata aiuti a vivere in maniera sana già si sapeva. La novità è che, secondo gli studiosi del celebre “Istituito di Longevità” dell’università californiana, anche un breve periodo di pausa dalla solita alimentazione può aiutare ad ottenere una vita più sana e più lunga , a vantaggio della salute.

Quella formulata dagli illustri studiosi californiani, si chiama dieta del “mima-digiuno”, ma al contrario di ciò che suggerisce il suo nome, non si tratterebbe di un programma mirato alla fame a alla privazione del cibo, tutt’altro. Secondo gli esperti che l’hanno formulata, infatti, ogni tre mesi, massimo sei, bisognerebbe interrompere la solita dieta e alimentarsi per almeno cinque giorni esclusivamente con cibi poveri di zucchero e a basso contenuto di proteine.

Nel programma alimentare pensato dagli scienziati per questa particolare dieta, è di fondamentale importanza introdurre cibi di tipo vegetale. Quindi sì alle verdure, alle zuppe , alle noci e a tutto ciò che contenga questi alimenti, ma solo sotto stretta osservazione di un medico nutrizionista, che sarà in grado di valutare le condizioni del paziente prima di consigliare il nuovo regime alimentare. Fra gli alimenti da evitare vi sono anche la carne rossa, gli zuccheri e i carboidrati raffinati, che devono essere assunti con la giusta attenzione, sempre consultando un esperto.

Il risultato è un rallentamento costante dell’invecchiamento dell’organismo, grazie soprattutto alla progressiva rigenerazione dei tessuti dovuta alle cellule staminali. La dieta, infatti, fortifica il sistema nervoso e quello immunitario, eliminando le cellule oramai inutilizzabili e stimolando la creazione di quelle nuove. L’allungamento della vita si stima sia attorno ai dieci anni, e naturalmente porta condizioni di salute più vantaggiose, evidenziate dagli stessi studiosi che hanno condotto l’analisi.

La dieta del digiuno o “mima-digiuno”, come spiega il dottor Valter Longo, che ha studiato i suoi benefici per ben cinque anni, oltre ad allungare la vita rallentando i processi di invecchiamento, limita i fattori di rischio associati ad esso. È quindi provata una diminuzione progressiva dell’obesità, ma anche di diabete, di patologie cardiovascolari e di cancro. Lo studio, condotto inizialmente sui topi, ha evidenziato un allungamento della vita che supera la percentuale dell’11%, mentre sugli uomini si è tradotto in un miglioramento delle condizioni di benessere e una decina di anni in più, da vivere tutti in buona salute.

Dieta mima digiuno: come funziona e quali benefici offre