Corsa e meditazione: un binomio per combattere la depressione

Battere la depressione è possibile: la salute mentale è il primo passo per sentirsi meglio e ridurre questo disagio, ecco alcuni consigli

Battere la depressione è un obiettivo piuttosto comune. Questo stato psicofisico affligge tantissime persone e nella maggior parte dei casi non è affatto semplice uscirne. Sentirsi spenti e costantemente spossati comporta la mancanza di stimoli all’interno della propria quotidianità e questo a lungo andare può compromettere del tutto la propria vita. Ci si chiude in se stessi e non si ha più voglia di avere rapporti sociali. In alcuni casi può capitare anche di allontanarsi dalle persone più care, alle quali si vuole molto bene. Può capitare di affrontare un periodo buio, ma bisogna sempre riuscire a ritrovare il giusto stimolo per rialzarsi ed affrontare la vita con la giusta positività. D’altronde i periodi negativi possono sempre capitare, ma la forza interiore non deve mancare mai. Cadere in depressione inoltre può influire sulla propria autostima e può capitare anche che questa crolli del tutto, perdendo completamente fiducia in se stessi. E se quest’ultima manca, non è facile andare avanti nella vita e amare o confrontarsi con il prossimo. Per questo, già dai primi sintomi, occorre battere la depressione nel modo giusto. Per quanto possa sembrare inverosimile, in realtà esistono numerosi e semplici metodi per contrastare questo disagio.

Una nuova ricerca suggerisce che la meditazione e l’attività fisica sono fondamentali per accrescere la salute mentale. Di conseguenza è possibile ridurre gli stati depressivi. Alcuni studi precedenti invece, riferivano che soltanto la meditazione poteva rivelarsi utile per migliorare la propria salute mentale, mentre alcune nuove ricerche confermano che l’unione della meditazione e dell’esercizio fisico possono essere un vero e proprio toccasana per la mente. Si tratta di due elementi fondamentali per la psicologia di un individuo. Gli scienziati hanno voluto mettere in evidenza che queste attività possono contrastare gli stati depressivi. Precisamente, lo studio suggerisce che quando questo lavoro viene fatto insieme, si nota sin da subito un notevole miglioramento dei sintomi depressivi, insieme ad un aumento dell’attività celebrale sincronizzata. Battere la depressione è quindi possibile attraverso una maggiore concentrazione su se stessi. Dedicare del tempo a se stessi, infatti, permette di accrescere l’armonia del proprio equilibrio nei confronti della vita.

La studio è stato condotto su 52 partecipanti, dei quali solo 22 erano affetti da depressione. Per otto settimane, i volontari hanno meditato per 30 minuti e hanno completato 30 minuti di esercizio aerobico due volte a settimana. I ricercatori hanno testato le loro capacità di concentrazione e l’umore prima e dopo le otto settimane. I 22 partecipanti con la depressione hanno dimostrato una riduzione del 40% dei sintomi. Gli altri individui della ricerca senza una diagnosi di depressione hanno dimostrato una diminuzione dei pensieri meditativi, tra cui ansia e attacchi di panico. Di conseguenza è stato rilevato un miglioramento complessivo della motivazione e degli stimoli. Gli autori dello studio hanno voluto mettere in evidenza tutte queste grandi potenzialità. Quest’ultimi hanno sottolineato, infatti, che la meditazione e la corsa insieme potrebbero rafforzare i meccanismi neurali del cervello. In questo modo è possibile entrare in stretto contatto con se stessi, riflettere e capire le proprie esigenze o disagi.

A lungo andare queste attività favoriscono un miglioramento della propria consapevolezza e, dunque, l’approccio col mondo esterno e con la vita diventa molto più semplice e si ha una maggiore volontà di andare avanti, grazie ai propri stimoli. Basta davvero poco, delle semplici attività come corsa e meditazione possono rivelarsi un vero e proprio toccasana per battere la depressione in modo definitivo. La vita va affrontata col sorriso e non bisogna mai lasciarsi abbattere dalla negatività. La meditazione è la soluzione migliore per scacciare dalla propria mente tutti quei pensieri negativi che possono diventare un vero e proprio tormento. Se poi viene associata alla corsa, gli effetti benefici sulla propria salute mentale sono molteplici. Inoltre, la corsa permette di alleviare lo stress e la tensione. Quindi non è da sottovalutare l’idea di fare una piccola corsetta di tanto in tanto nel tempo libero. E’ possibile liberare la mente e dire addio alla terribile sensazione della negatività. Tuttavia, le meditazione svolge un ruolo fondamentale, in quanto incoraggia i nuovi neuroni a maturare, mentre l’esercizio fisico aumenta il numero di nuove cellule celebrali nell’ippocampo. Le analisi dimostrano che la meditazione può aver contribuito a mantenere i neuroni vivi e funzionanti rispetto alle persone che invece non hanno meditato. E’ di buon auspicio quindi prendersi di tanto in tanto del tempo per se stessi e dedicarsi all’esercizio fisico e alla meditazione.

Corsa e meditazione: un binomio per combattere la depressione