Cibi a calorie negative, quali sono e perché fanno dimagrire

Se siete attenti all’ago della bilancia vi farà piacere sapere che ci sono cibi a calorie negative, il cui consumo aiuta a rimanere in linea e a ritrovarla. Ecco quali sono.

Sapevate che esistono cibi a calorie negative? Si tratta di alimenti la cui digestione e metabolizzazione brucia più calorie rispetto a quante ne apportano. Rientrano nelle categorie della frutta, della verdura e delle spezie.

Verdure per restare in forma
Non sorprende sapere che molti dei cibi a calorie negative appartengono al mondo vegetale, stiamo parlando in particolare di asparagi, fagiolini verdi, bietola, cavoletti di Bruxelles, cavolo, carote, cavolfiore, sedano, ravanelli, cetrioli, piselli, cavolo cinese, porro, lattuga, cicoria, spinaci, pomodori, aglio e cipolla. Ovviamente stiamo parlando del consumo del prodotto cucinato in modo semplice, evitando preparazioni elaborate e con condimenti ricchi di grassi. L’ideale, dove è possibile, è di consumare questi ortaggi crudi per preservarne insieme alla leggerezza anche le proprietà nutritive.

Frutta amica della linea
Fra i frutti, quelli a calorie negative sono mele, more, mirtilli, pompelmi, limoni, lime e lamponi. Prevedere uno spuntino a metà mattina o metà pomeriggio a base di questi frutti può dunque essere un’ottima scelta se si vuole mantenere sotto controllo il peso. Un altro suggerimento è quello di masticare a lungo questi alimenti, come in genere tutti i cibi, per aiutarne la corretta digestione e assimilazione, in più mangiare lentamente permette di avvertire meglio il senso di sazietà che invece mangiando velocemente si avverte con un certo ritardo rispetto a quanto ingerito.

Spezie alleate del gusto e del peso
Un’altra categoria di cibi a calorie negative è quella di erbe aromatiche e spezie, con particolare riferimento a cannella, chiodi di garofano, peperoncino, coriandolo, zenzero e prezzemolo. L’uso degli aromi in cucina permette peraltro di ridurre l’utilizzo di sale e grassi, a tutto vantaggio del mantenimento del peso forma.

I benefici dei cibi a calorie negative
Questi alimenti contribuiscono a velocizzare il metabolismo, a tenere sotto controlli i livelli di zuccheri e colesterolo nel sangue, sono un aiuto per fegato, stomaco e intestino migliorando la digestione e la regolarità intestinale, depurano l’organismo e contrastano la ritenzione idrica. Vale dunque davvero la pena portarli in tavola regolarmente.

Cibi a calorie negative, quali sono e perché fanno dimagrire