Cervicale: ecco i migliori rimedi naturali

I dolori cervicali del tratto situato tra il collo e la testa, possono essere causati da diversi fattori. Ecco alcuni rimedi naturali per combatterli

Uomini e donne soffrono indistintamente di dolori cervicali specialmente in età adulta. Condurre una vita frenetica e intensa porta molto spesso ad assumere posizioni sbagliate, che in alcuni casi causano una degenerazione della stabilità delle vertebre del collo provocando l’infiammazione del tratto cervicale. Solitamente i primi sintomi, come bruciore nella zona interessata, blocco del collo, pulsazioni costanti, difficoltà nel movimento, mal di testa, formicolii e perdita della forza, vengono trascurati e la situazione peggiora in breve tempo. È estremamente importante agire con interventi tempestivi.

Iniziare a praticare yoga con esercizi specifici può migliorare la postura e rigenerare i muscoli indolenziti. In questo caso è molto importante rivolgersi a insegnanti esperti e non improvvisare lezioni in casa. L’infiammazione in alcuni casi può essere dovuta da uno stress intenso che attacca la zona schiacciando tutto il peso della testa sul collo e creando un unico blocco. La meditazione è sicuramente una risposta validissima per chi necessità di ristabilire un contatto con il corpo e la mente, liberandosi dalle preoccupazioni e agevolando un effetto decontratturante.

Soprattutto nei periodi stagionali transitori i dolori cervicali possono essere causati da colpi di freddo. Un buon rimedio è la termoterapia, che consiste nell’applicare una fonte di calore. Ci sono diversi metodi, dalla semplice borsa dell’acqua calda a cuscini specifici imbottiti di noccioli di ciliege o chicchi di riso, riscaldabili in forno e che si possono acquistare in erboristeria o online. Un soluzione invece poco conosciuta riguarda la radice degli artigli del diavolo. Una pianta perenne rampicante che con i principi attivi quali fitosteroli e flavonoidi, agisce sull’infiammazione. Facilmente reperibile, si trova sotto forma di crema per uso topico, capsule, o come erba per decotti. Molto simile è l’arnica, un’altra erba medicinale con le stesse proprietà. Gli estratti di questa pianta alleviano il dolore e favoriscono la guarigione della contrattura.

Altri rimedi omeopatici molto efficaci, sono ad esempio gli infusi a base di bacche di rosa canina, in grado di allentare la tensione muscolare, o anche l’estratto di ribes nigrum, che oltre ad essere impiegato per migliorare la circolazione del sangue ha importanti proprietà antidolorifiche. Sin dai tempi più antichi invece il segreto per alleviare i dolori era applicare gli oli essenziali a base di lavanda e rosmarino, piante dalle proprietà defaticanti e rilassanti.

Cervicale: ecco i migliori rimedi naturali