Asma: l’assunzione di vitamia D aiuta a prevenire gli attacchi

L'asma è un problema respiratorio che affligge moltissime persone, ma attraverso dei semplici ed utili accorgimenti è possibile contrastare efficacemente questa insidiosa patologia

L’asma è una patologia molto comune da non sottovalutare. Si tratta di un disturbo al tratto respiratorio e a seconda dei casi può manifestarsi in forma lieve ed in forma grave. In entrambe le circostanze è consigliabile non trascurare affatto questa patologia, poiché col tempo potrebbe anche aggravarsi. I pazienti affetti da asma, infatti, potrebbero soffrire di attacchi piuttosto gravi. Esistono alcuni rimedi che possono rivelarsi un perfetto aiuto per contrastare, prevenire ed alleviare questa fastidiosa patologia. Precisamente, l’apporto di vitamina D può rivelarsi un perfetto toccasana per curare questo disturbo comune. Questa sostanza può ridurre il rischio di pericolosi attacchi di asma per coloro affetti da questa patologia. A dimostrarlo è una recente ricerca della “Queen Mary University” di Londra. I risultati di queste analisi sono stati presentati al congresso internazionale 2016 dalla “European Respiratory Society”. Ma quali sono precisamente i sintomi dell’asma? La sintomatologia di questo comune e grave disagio può presentarsi sotto varie forme, a seconda dei pazienti. L’asma, infatti, non è uguale per tutti, poiché in ogni paziente affetto, il disturbo respiratorio può essere differente. Quando si parla di attacchi, generalmente ci si riferisce ad un sintomo ben preciso, ovvero la mancanza di respiro.

Inoltre, tosse ed asma nei casi più gravi possono causare anche dolori e fastidi lungo la zona toracica. Per questo, l’asma può diventare un vero e proprio tormento per moltissime persone. I pazienti asmatici devono dunque fare molta attenzione e cercare di prevenire al meglio questa patologia, la quale talvolta, a seconda dei casi, tende a manifestarsi maggiormente durante i cambi di stagione a causa di alcune allergie. Quando il problema inizia ad aggravarsi, si inizia ad avvertire un vero e proprio senso di oppressione. L’asma può, a lungo andare, compromettere la propria quotidianità. Bisogna innanzitutto evitare i fattori di rischio, in modo tale da tenere sempre sotto controllo la patologia. Allo stesso tempo, attraverso dei semplici ed utili consigli, è possibile anche apportare un netto miglioramento al problema per vivere più tranquilli e sereni. I sintomi tipici provocati dall’asma sono quindi piuttosto invasivi e vanno contrastati con i giusti rimedi.

Per questo, al giorno d’oggi, i ricercatori analizzano a fondo il problema, al fine di trovare tutte le soluzioni necessarie per offrire maggiore benessere ai pazienti affetti da asma, anche nei casi più lievi. Contrastare l’asma è possibile. Basterà trattare al meglio la patologia. Attraverso una revisione effettuata dagli esperti, basata su delle precedenti ricerche sono emersi importanti risultati e riscontri da ben nove studi condotti sia su persone adulte che bambini. Precisamente, la maggior parte dei soggetti era affetta da asma sia in forma lieve che in forma grave ed hanno continuato a seguire un trattamento standard. E’ emerso che attraverso una costante terapia, è diminuito il rischio di ricovero ospedaliero o di visite presso il pronto soccorso a causa di pericolosi attacchi all’apparato respiratorio, i quali potevano comportare una condizione davvero pericolosa.

E’ stato possibile quindi ridurre l’insorgere degli attacchi dal 6 al 3% per i pazienti che assumevano degli integratori contenenti la vitamina D per via orale. Grazie alle numerose virtù e vantaggi di questa sostanza, è emerso un netto miglioramento per lo stato di salute dei pazienti affetti da asma. Nonostante ciò, gli esperti hanno voluto precisare che non sono ancora chiari gli effetti che la vitamina D ha sui soggetti affetti da questo disturbo. In realtà non è ben chiaro se i poteri curativi della vitamina D agiscano su tutti i pazienti oppure garantiscono un netto miglioramento solo per coloro che hanno una carenza di questa sostanza. In ogni caso, i vantaggi per l’organismo restano comunque molteplici, soprattutto per coloro che soffrono di disturbi respiratori come tosse e mal di gola. La vitamina D è una sostanza nota sin dall’antichità per le sue numerose proprietà benefiche. Infatti, una sua carenza potrebbe causare l’insorgere di vari disturbi. A tal proposito vengono ancora condotti numerosi studi su questa importante sostanza, al fine di scoprire tutte le sue enormi potenzialità, in grado di contrastare l’insorgere dell’asma e di altre varie patologie. Tuttavia, negli ultimi anni il consumo di alimenti ricchi di vitamina D è aumentato radicalmente, poiché svolge un ruolo essenziale per il benessere dell’organismo. Per decenni, infatti, veniva considerata una semplice vitamina necessaria per la salute come tante altre, ma in realtà si è rivelata una sostanza indispensabile per godere di ottima salute. A questo punto non resta che approfittarne durante una bella giornata soleggiata, esponendosi ai raggi UV sempre in maniera accorta e moderata.

Asma: l’assunzione di vitamia D aiuta a prevenire gli attac...