Come realizzare il contouring viso e occhi

Luigi Tomio, Global Makeup Artist di Estée Lauder, ci insegna a giocare con luci e ombre per valorizzare sguardo e incarnato

Luigi Tomio, Global Makeup Artist Estée Lauder, è semplicemente un mito. Vederlo all’opera è fantastico: grazie alla sua manualità è in grado di trasformare il volto di una donna in modo sapiente, valorizzandolo al massimo. E’ a lui che abbiamo chiesto di svelarci qualche segreto del suo mestiere (GUARDA LE FOTO).

Luigi, iniziamo con la tendenza make up del momento, il contouring: come approcciarsi a questa tecnica miracolosa? Parlo ovviamente delle donne che si truccano normalmente e non hanno una manualità da make up artist
Il contouring affascina tutte e quando si sperimenta diventa il compagno più affidabile per armonizzare il tuo viso. Sì, perché di luce e ombra si tratta. Per cominciare individua i piani e rilievi del tuo viso. Come? Osserva dove la luce si posa sul tuo viso, generalmente è dove ti abbronzi o arrossisci prima: zigomi, fronte, dorso e punta del naso. Ok, questi sono i rilievi da esaltate, illuminare, dove diffondere la luce. Per meglio raggiungere lo scopo contrastali con l’ombra sulla rientranza zigomatica, tempie, lati del naso. La novità più eclatante è il nuovo kit Contouring Occhi di Estèe Lauder. Da provare per semplicità, comodità e per indossare il must have del momento. (Qui vi spiegiamo come realizzare il contouring occhi e viso).

Facciamo un passo indietro, e parliamo di idratazione. Crema, gel, siero: come si fa a scegliere?
Bella questa domanda! Premesso che tutti i sieri si applicano prima della crema e che questi possono essere anche in formula gel, con azioni mirate a soddisfare notevoli esigenze,”Riparazione Cellulare, Antirughe, Levigante minimizza i pori, Correttore Antimacchia,etc etc”, altrettanto le creme soddisfano la mancanza di nutrimento, idratazione, compattezza.

11

Contouring. Photo credit Estée Lauder

Bene, quindi una volta trovata la crema siamo a posto
In realtà non bisogna fissarsi su un unico tipo di prodotto, è bene saperle scegliere a seconda della necessità momentanea, andando incontro alle esigenze che la pelle ha in quel momento. Infatti la nostra pelle anche se classificata in un regime prestabilito, ovvero “mista – arida – oleosa”, subisce delle alterazioni dovute a fattori ambientali, stress, poche ore di sonno, ed è utile per questo essere aiutati da una beauty expert nella giusta scelta.

Il fondotinta è l’alleato di tante donne. Ci uniforma il colorito, copre le imperfezioni. Ci regala sicurezza, ma spesso è complicato scegliere il colore. Qualche dritta?
Individua tre tonalità più vicine al tuo colorito. Con altrettanti cotton fioc preleva una minima quantità di fondotinta e crea sulla guancia tre strisce ben distanziate l’una dall’altra. Aspetta una decina di secondi per permettere al prodotto di fissarsi e infine osserva in condizioni di luce filtrata, tipo all’interno di una stanza e non in condizioni di luce diretta, la nuance che meglio si adatta al tuo incarnato. Altrimenti Estèe Lauder offre sempre gratuitamente il servizio Foundation Test per aiutarti nella scelta.

Un trucco facile per l’estate da realizzare?
Usate una terra della nuance giusta per accendere il viso. Poi enfatizzate lo sguardo, anche con una sola matita, a lunga durata però. Potete usare la matita come kajal: vi regalerà quell’aria un po’ bistrata che rende qualsiasi sguardo degno delle donne Tuareg, “regine del Sahara”.

E nella vita di tutti i giorni? Su quali prodotti dobbiamo puntare?
Di tutto un po’. Sì, perché il make up è fatto di rituali, di piccole astuzie, di sposalizi tra prodotto e prodotto e mai di rinunce. Costruitelo con lo scandire delle ore, inizialmente date più importanza all’idratazione e al suo mantenimento. Il prodotto che vi consiglio è il nostro must, il siero Advanced Night Repair che con il suo effetto riparatore coccolerà la vostra pelle. Ma ha anche altre funzioni. Tamponatelo con una spugnetta anche durante il giorno quando sentite la pelle tirare, è come bere un fresco bicchiere d’acqua per il derma, potete passarlo direttamente sopra il make up.

Come ritoccare il make up nel corso della giornata? Ne sentiamo la necessità specialmente ora col caldo. Oppure la sera, quando dall’ufficio ci rechiamo direttamente a cena o a un aperitivo e vogliamo essere al top
Il make-up va ritoccato nei punti salienti, contorno occhi, labbra e zona T se oleosa. Quando riapplichi nel contorno occhi il correttore miscelalo con il siero che utilizzi per questa zona delicata. Labbra impeccabili? Rifate il makeup step by step. Cipria? Of course, ma prima tampona il viso con una velina. E per la sera accentua i rossi su labbra e gote.

Che consigli puoi dare alle ragazze che iniziano a truccarsi?
Mi piace rispondere a questa domanda, e spero che mia figlia Hana ne prenda atto. È l’età della sperimentazione, della trasformazione e della continua ricerca di una propria identità. Truccate gli occhi con matite e eye liner, divertitevi con gli ombretti, magari solo una nuance, ma di qualità.

E alle donne che non lo hanno mai fatto ma superata una certa età sentono l’esigenza di farlo, per sentirsi più belle?
Ciò che frena l’approccio al make up in questi casi è la mancata dimestichezza con il prodotto, la paura di abbondare o di utilizzare la nuance sbagliata. Estèe Lauder ha sempre detto “Every Women can be beautiful ” e addirittura ha studiato delle semplici tecniche denominate 3 Minute Beauty. Queste sono la chiave d’accesso al fantastico mondo della bellezza. Dove? Semplice, cerca Estèe Lauder e chiedi il menù di proposta ai Beauty Tips. Nel frattempo però sperimentate tutti quei prodotti che io chiamo “trucco non trucco” come BB o CC Creme. Applichi queste creme e ti ritrovi l’incarnato che da sempre hai desiderato. E poi puntate sullo sguardo usando il mascara che trasforma le tue ciglia con il semplice gesto di una sola passata.

>>>GUARDA LE FOTO

Come realizzare il contouring viso e occhi