Unghie: errori da non fare per averle sempre al top

Anche senza smalto possono avere un aspetto sano e curato. L'importante è conoscere gli errori che possiamo fare ogni giorno e che rischiano di indebolirle

La bellezza e la salute delle unghie possono essere compromesse da comportamenti sbagliati nei quali cadiamo senza nemmeno accorgercene e che alla lunga possono avere risultati disastrosi. Qualche esempio? Unghie che si spezzano o si sfaldano, che perdono lucentezza e diventano opache e secche. Avere unghie sane e in ordine, però è un must, non una possibilità. Ecco gli errori che devi assolutamente evitare.

Portare sempre lo smalto

Che sia di un colore vibrante o minimalmente nudo, non puoi fare a meno di vedere le tue unghie “vestite”. Purtroppo è un errore: se indossi sempre lo smalto, infatti, non fai mai respirare l’unghia e la sottoponi al contatto costante con gli ingredienti chimici di cui sono composti smalti e gel. Ogni tanto, dunque, fai una pausa: le tue unghie ti ringrazieranno.

Esagerare con il solvente

A proposito di solvente, è meglio sempre non esagerare con le dosi. Anche il più delicato, infatti, deve avere la forza di eliminare lo strato di smalto. Utilizzarne troppo, troppo di frequente o con eccessiva veemenza può screpolare le unghie. Attieniti all’indispensabile, e dopo averlo applicato, sciacquati le dita e applica un velo di olio di mandorle dolci, di cocco o di jojoba, che riequilibra il film idrolipidico.

Non mettere i guanti

Lo stesso discorso fatto per il solvente vale per i prodotti chimici che ti trovi a maneggiare quotidianamente. Nel fare le pulizie di casa, quindi, indossa sempre i guanti, proteggerai così anche la pelle delle mani, che facilmente si secca e appare arida.

Tenere troppo le mani a mollo

In cucina o in bagno, è un errore che facciamo senza nemmeno accorgercene e che mette in pericolo la pelle delle nostre mani, oltre che le unghie. Tenere troppo le unghie a contatto con l’acqua, infatti, le rende più fragili e le inaridisce.

Non lavare con cura le mani

Dopo aver applicato trattamenti corpo specifici come fanghi o prodotti anticellulite è importante lavare con cura le mani. Non tutti questi prodotti sono delicati e compatibili con le unghie e possono irritarle e, alla lunga, indebolirle.

Non curare la manicure

Le unghie sono sensibili, lime e buffer in metallo troppo ruvidi sono aggressivi per le unghie e possono sfaldarle. Dopo esserti presa cura delle unghie, ricordati di completare la manicure con un po’ di crema idratante: le cure non sono mai troppe.

Non curare l’alimentazione

Le unghie, come ogni parte del nostro corpo, sono tanto più sane quanto più ricco di principi nutritivi ed equilibrato è ciò che mangiamo. Scegli sempre cibi ricchi di vitamina C, come la frutta e la verdura. Anche le proteine sono importanti, così come il calcio contenuto nei latticini. Se sei vegetariana, non trascurare le giuste combinazioni alimentari abbinando legumi e cereali integrali e ogni giorno fai uno spuntino a base di frutta secca che contiene vitamina B e favorisce la crescita di unghie e capelli.

Fumare

Il fumo è molto pericoloso: è riconosciuto come causa dell’insorgenza di tumori e inoltre sottrae ossigeno alle cellule e, dato che parliamo di unghie, le indebolisce. Il contatto con la sigaretta, poi, ingiallisce unghie e polpastrelli. Se aggiungiamo il pessimo odore che il fumo lascia sulle mani abbiamo fatto bingo: i motivi per stare lontani dalle bionde ci sono tutti.

Unghie: errori da non fare per averle sempre al top