SOS capelli rovinati post vacanze: come rimediare senza tagliare

Prima di arrivare alla scelta drastica del taglio, ci sono 6 buone mosse da attuare per cercare di recuperare

Chissà perché in vacanza i capelli, schiariti dal sole e liberi dalla schiavitù del phon, sembrano sempre più belli e corposi. Poi, una volta tornati a casa, l’amara scoperta: alla prima asciugatura risultano più secchi e stopposi di prima.

La risposta è semplice: sale e sole tolgono idratazione alla chioma, che alla lunga si secca e rovina.

Ma prima di avviarci mesti dal parrucchiere e darci un taglio, ci sono 6 mosse fondamentali che possono farci recuperare il recuperabile. Vediamole insieme

1. Trattamenti alla cheratina e acido ialuronico per rimpolpare la fibra rovinata e ricostruire la materia del capello. In vendita ci sono diverse maschere di ottima qualità – molte si trovano nei saloni professionali – . Altrimenti ogni parrucchiere propone dei trattamenti ricostitutivi alla cheratina.

2. Corretta alimentazione. È fondamentale, soprattutto in questo periodo, per rimettere in forma corpo e capelli. Importante privilegiare vitamine, idratarsi molto e mangiare alimenti ricchi di zinco, elemento indispensabile al benessere della chioma. Dove si trova principalmente? Nella frutta secca, nel sesamo, nel cacao.

3. Maschere fatte in casa. I buoni vecchi rimedi della nonna in questo caso possono essere molto utili per dare delle iniezioni di energie e idratazione ai capelli. Olio d’oliva, tuorlo, d’uovo, olio di semi di lino. Ecco qualche consiglio.

4. Pre shampoo per favorire l’idratazione del capello, seccato da sale e cloro. Infatti, per quanto delicato, lo shampoo tende seccare il cuoio capelluto e le lunghezze, eliminando olio e sebo . Il pre-shampoo, grazie ai propri ingredienti pensati per combinarsi chimicamente con l’acqua della doccia, serve a dare un surplus di idratazione al capello prima dello shampoo vero e proprio, proprio per evitare l’effetto secchezza dello stesso. Online se ne possono acquistare di vario tipo e fascia di prezzo.

5. Sieri e balsami spray senza risciacquo. Da usare più volte durante la giornata, per idratare i capelli. Prolungano l’effetto del pre-shampoo aiutando a idratare le lunghezze.

6. Phon agli ioni. Ormai stanno soppiantando quasi del tutto i vecchi phon, ma per chi ancora non ne avesse uno, consigliamo di acquistarlo, perché è fondamentale per preservare la riserva d’acqua dei capelli e non vanificare tutto il lavoro fatto con i trattamenti. Questi phon sprigionano degli ioni che invece di far evaporare le molecole d’acqua, le spezzano e dissolvono, di modo che capelli mantengano l’umidità necessaria per essere elastici, idratati e sani.

SOS capelli rovinati post vacanze: come rimediare senza tagliare