Come evitare il colpo di sole

Avete voglia di una bella abbronzatura dorata senza passare il tempo a ungervi di crema? Bastano alcuni accorgimenti

Nei mesi estivi, se c’è una parte del corpo che non va in vacanza è proprio la pelle! Avete voglia di una bella abbronzatura dorata senza passare il tempo a ungervi di crema? È possibile: avete infatti un “capitale solare” geneticamente determinato che vi dà diritto a un certo numero di esposizioni senza conseguenze dannose per la pelle. Disponete altresì di un sistema più o meno efficiente e duraturo che ripara dagli effetti nocivi del sole. Tuttavia, il numero di esposizioni al sole che potete concedervi senza rischi non è illimitato; è dunque importante non superarne la quantità tollerata.
Ancora una volta, si tratta di protezione e di prevenzione. Perché? I raggi UV del sole, moltiplicando i radicali liberi, causano fenomeni di disorganizzazione cellulare che favoriscono l’emergere di macchie scure e inducono alcuni tipi di tumore cutaneo (i più aggressivi sono i raggi UVB). Per non parlare dell’invecchiamento prematuro della pelle, i cui responsabili principali questa volta sono gli UVA, i quali abbronzano poco ma, se assorbiti in eccesso, penetrano in profondità nel derma e alterano la sintesi delle fibre elastiche e di quelle del collagene.

Cosa potete fare prima che sia troppo tardi:

  • Evitate di esporvi al sole tra le 11 e le 14, preferendo il sole del mattino e del tardo pomeriggio.
  • Non restate sdraiate al sole immobili; l’esposizione deve essere progressiva e non intensiva, tanto più se avete la pelle chiara.
  • Scegliete buoni prodotti solari. Il farmacista vi consiglierà il tipo di crema adatto a voi. Dovreste ripetere l’applicazione ogni 3 ore e dopo ogni bagno.
  • Evitate l’uso di alcuni prodotti che possono provocare la formazione di macchie scure indelebili: deodoranti e cosmetici contenenti essenza di bergamotto, limone o lavanda, profumi e acqua di Colonia, oltre ad alcuni farmaci che vi indicheranno il farmacista o il medico.
  • Proteggetevi la pelle sciacquandovi con acqua dolce dopo il bagno in mare (il sale e il sole seccano e indeboliscono la pelle).

Cosa potete fare quando è troppo tardi

  • Evitate nel modo più assoluto di esporvi al sole fino alla guarigione della scottatura.
  • Applicate sulle zone arrossate una preparazione calmante che vi consiglierà il farmacista (non bisogna mai bucare le vesciche, ma applicare una garza).
  • Prendete un’aspirina in caso di dolore.
  • Reidratatevi bene bevendo acqua.
  • E, la prossima volta, fate attenzione!

Fonte:

Come evitare il colpo di sole