Pulizia del viso: quali sono gli errori più comuni?

Sapete quali sono gli errori più comuni che si commettono quando si fa la pulizia del viso? Dalle mani sporche ai prodotti sbagliati, ecco cosa evitare.

Pulizia del viso fai da te? Attenzione a questi 5 errori che si commettono molto spesso e che pregiudicano il buon risultato del trattamento.

Mani sporche
Le mani veicolano batteri e possono favorire l’insorgere di brufoletti se passate sul viso non perfettamente pulite. Prima di qualunque cosa quindi, lavatevi con cura le mani, senza lesinare sull’uso del sapone.

Prodotti sbagliati
Sapere se la vostra pelle è normale, secca, grassa o mista non è un’informazione da poco, serve per essere certe di acquistare dei prodotti adatti alla propria tipologia di pelle. Fondamentale è scegliere il detergente e il tonico giusti: i detergenti a base alcolica sono perfetti per le pelli grasse, mentre quelli con una struttura oleosa vanno bene per le pelli secche e delicate. Anche l’età influisce sulla scelta dei prodotti da usare, non trascurate questo aspetto. State alla larga poi da prodotti troppo aggressivi, la pelle è sensibile e va trattata con prodotti che ne rispettano le caratteristiche. Panni e dischetti struccanti non devono essere mai troppo abrasivi per non irritare la pelle: va bene esfoliare, ma senza esagerare.

Procedere di fretta e a caso
Dimenticatevi la fretta, procedete con calma senza saltare i passaggi: si inizia applicando il detergente sul viso con le dita o un batuffolo di cotone o anche con una spugna per il viso. Si comincia dagli occhi, poi si sale fino alla fronte, facendo il giro dell’attaccatura dei capelli. Spostati poi sotto agli occhi e scendi pulendo a fondo le guance. Ripetete questa operazione più volte, su entrambe le gote, finché sul batuffolo di cotone non ci sarà alcuna traccia di impurità. Passate il detergente anche su collo e tempie delicatamente come se fosse un massaggio. Alla fine della pulizia del viso, picchiettate il volto con acqua tiepida, per aiutare i pori a restringersi e impedire la penetrazione delle impurità. Asciugate il viso e stendete una crema idratante.

Calore eccessivo
Attenzione a usare vapore o acqua troppo caldi, i capillari del viso potrebbero rompersi o comunque venire stressati inutilmente. Del vapore con temperatura media, aprirà i pori ugualmente senza generare reazioni eccessive. Sciacquate il viso con acqua tiepida e non calda per lo stesso motivo.

Non tutta l’acqua è uguale
Un ultimo avvertimento riguarda proprio l’acqua: le acque troppo calcaree o dure potrebbero risultare troppo aggressive, soprattutto se avete la pelle delicata. Preferite in questo caso all’acqua di rubinetto quella micellare o spray.

Pulizia del viso: quali sono gli errori più comuni?