Profumo estivo: come sceglierlo

Anche la stagione è importante per valutare una fragranza: ecco i trucchi per scegliere il tuo profumo per l’estate 2017

Il profumo dell’estate racchiude in sé il ricordo della brezza marina, il sentore di cipressi, foglie di vite nei filari ordinati, basilico e mentuccia selvatica. Profumi e fragranze che risvegliano un desiderio di rinnovamento e di sensualità: ecco perché anche la nostra pelle d’estate ha bisogno di sprigionare nuovi sentori e di avvolgersi di nuvole magiche. Come scegliere le fragranze perfette per l’estate?

Il primo consiglio è osare. Quando il sole brucia ogni eccesso rimane nell’ordine dell’intemperanza e del divertimento e ci viene amabilmente perdonato. Quindi, supera la distinzione di sesso: le note di vaniglia possono esaltare il fascino di un uomo, come il giaggiolo quello di una donna. Open your mind! Per scegliere il profumo estivo per prima cosa devi sapere quale momento stai vivendo e quale tipo di seduzione vuoi esercitare su chi ti sta vicino.

Il profumo è un biglietto da visita che da lontano si percepisce: come uno sguardo di intesa che accorcia la distanza. Perciò guardati dentro. Se hai un’anima romantica preferirai la prevalenza delle note floreali. Quelle che più esaltano la bellezza femminile sono peonia, tuberosa e rosa (centifoglia e bulgara). Questi sono i classici, ma d’estate il gelsomino e il mughetto la fanno da padrone: freschi e delicatamente pungenti.

Avvolgersi di un’aura esotica e misteriosa è semplice se si scelgono le note orientali delle spezie. L’ambra resinosa e l’ambra grigia, il pepe nero e il pepe rosa, il cardamomo, insieme alla rinvigorente cannella e alla vaniglia sono quel che serve per celarti se vuoi mantenere la giusta distanza. Ma anche con i sentori legnosi del sandalo e del cedro ottieni lo stesso risultato. A te la scelta.

Se sei invece dotata di uno spirito frizzante ed energico, ami la condivisione e le serate in compagnia davanti a una grigliata di pesce o una semplice bruschetta, allora punterai sulle note agrumate di limone, bergamotto, pompelmo, arancio e cedro. Le variazioni contemporanee sul tema? Due famiglie di agrumi inusuali, l’eccentrico e acidulo yuzu giapponese e il kumquat, il mandarino cinese.

Le note fresche e marine sono quelle che d’estate attraggono di più. Sapide, ricordano l’oceano con il suo richiamo continuo, quello che l’Ellida di Ibsen sentiva ogni giorno. Richiamare un uomo dal mare è pur sempre una bella immagine, non trovi? E se, invece, sei inguaribilmente golosa, dedicati alle note di cioccolato, zucchero di canna e caffè. Non si dice sempre che gli uomini si prendono per la gola?

Profumo estivo: come sceglierlo