Profumi da donna: dove applicarli per farli durare di più

Il profumo è una cifra di stile spesso sottovalutata: ecco i trucchi per farlo durare a lungo sulla tua pelle

Non esci mai senza un soffio della tua fragranza preferita? Se vuoi che ti accompagni per tutto il giorno è indispensabile sapere dove applicare il profumo per farlo durare di più. Il collo, vicino alle orecchie e i polsi sono i “classici”, ma limitarsi a questi punti è riduttivo: ci sono molte possibilità tra cui scegliere per ottenere un effetto delicato e duraturo.

Tenendo la boccetta a 10/15 centimetri di distanza, nebulizza il profumo vicino alle caviglie, ai polpacci o dietro le ginocchia: per tutta la giornata l’aroma ti accompagnerà in modo discreto e piacevole. Anche l’ombelico o la nuca sono punti inediti ma da sperimentare, così come i gomiti. Se hai scelto una fragranza fresca per l’estate, prova a spargerne un soffio sulla tua spazzola per dare un tocco in più ai tuoi capelli. Vai sul classico applicando il profumo sui polsi? Non commettere l’errore di strofinarli poi l’uno contro l’altro: comprometti la durata e appiattisci l’effetto.

Ti prepari per una serata speciale? Il momento migliore per applicare il profumo è dopo la doccia: la pelle è tiepida e umida, due caratteristiche perfette per fissare il bouquet. La mattina, invece, prova questo accorgimento: stendi un po’ di borotalco sulla pelle prima del profumo: lo catturerà rilasciando la fragranza per tutta la giornata.

D’estate l’eau de toilette è troppo intensa, ma non vuoi abbandonare il tuo profumo preferito? Molti brand commercializzano le fragranze anche in forma di gel doccia o crema idratante: un’ottima soluzione per alleggerire l’effetto finale rendendolo piacevolmente fresco.

Anche la scelta è importante: le fragranze agrumate tendono a essere meno persistenti, mentre quelle muschiate o speziate hanno una durata maggiore.

Profumi da donna: dove applicarli per farli durare di più