Lady Diana, il caschetto corto che è di tendenza per l’estate 2017

Nel 1990 la Principessa del Popolo sfoggiò un taglio destinato a diventare il più iconico di sempre. L'hairstylist che lo ha inventato racconta come è nato il pixie cut che è ancora un must have

Il 1990 è stato per Lady Diana l’anno della svolta. È in quel momento che da timida moglie di Carlo si è trasformata nella Principessa del Popolo, una donna bella e consapevole: una vera e propria icona di stile che ancora oggi, a 30 anni dalla morte, è la più imitata.

Nel 1990 la Principessa del Galles posò per Vogue UK. La copertina che la ritrae sorridente in dolce vita nero con un nuovo taglio corto è entrata nella storia. Sam McKnight, l’hairstylist che ha inventato il caschetto corto più famoso del mondo, racconta nel suo nuovo libro, Hair By Sam McKnight, come è nato.

Fu chiamato a pettinare Diana per il servizio fotografico di Vogue. Lui le raccolse i capelli, simulando un taglio corto. Lady D rimase colpita dall’effetto che produceva e così chiese a McKnight: “Cosa faresti ai miei capelli se ti lasciassi carta bianca?” Lui le rispose che glieli avrebbe tagliati. Lei gli diede il permesso. Così è nato il pixie cut non solo più famoso del decennio, ma quello considerato più iconico della storia. La metamorfosi era avvenuta.

Continua McKnight: “Non sapevo cosa stava per succedere: improvvisamente diventò il taglio che tutte le donne volevano. La notizia si diffuse ovunque, comparve su tutti i magazine e mi ritrovai con i fotografi davanti a casa, tanto da non poter uscire per due settimane”.

Tutte insomma volevano quel caschetto semplice, quasi maschile, ma estremamente raffinato. Così lontano dai volumi degli anni Ottanta. Quest’estate il taglio di Lady Diana è la vera tendenza. Se volete davvero essere al passo coi tempi, tagliatevi i capelli come lei.

Lady Diana, il caschetto corto che è di tendenza per l’estate&n...