Come proteggersi dal sole e avere un’abbronzatura perfetta

Per avere un'abbronzatura perfetta è possibile utilizzare creme solari oppure seguire qualche consiglio. Ecco di cosa si tratta

Avere un’abbronzatura perfetta richiede di compiere innumerevoli sforzi, sia di tempo, che di soldi. Restare per ore sdraiati sulla spiaggia a leggere vari giornalini può sembrare rilassante, ma se l’unico fine è quello di raggiungere uno stato di abbronzatura soddisfacente , si tratta di un enorme dispendio di tempo. Come se non bastasse, anche comprare diverse creme solari, tutte con le loro specificità e particolarità, potrebbe far spendere molto. Ma ne vale davvero la pena di fare così tanti sforzi, se esiste qualche scorciatoia? Ecco gli 8 consigli per avere un’abbronzatura perfetta e in contempo proteggersi dai raggi nocivi del sole.

Innanzitutto, bisogna scegliere bene la crema solare da acquistare. L’American Academy of Dermatology raccomanda di utilizzare una sola crema ad ampio spettro d’azione, piuttosto che varie creme a spettro ridotto. La crema dev’essere resistente all’acqua e con un fattore di protezione solare superiore a 30. In secondo luogo bisogna controllare la data di scadenza del prodotto: capita spesso di utilizzare protezioni scadute, ovvero inefficaci. Per avere un’abbronzatura perfetta è necessario applicare la crema prima di vestirsi, in modo che questa abbia del tempo per assorbirsi.

Come quarto suggerimento si indica la possibilità di vestirsi bene. Bisogna preferire le fibre sintetiche al cotone o al lino, e vestirsi, preferibilmente, con i colori chiari. Quando si sparge la crema non si deve dimenticare il cuoio capelluto, che può prendersi una scottatura. Per proteggere la testa e avere un’abbronzatura perfetta sul resto del corpo si possono utilizzare vari cappelli oppure ci si può avvalere di uno spray per capelli. Anche la scelta degli occhiali da sole merita di avere una buona dose di attenzione.

Preferire gli occhiali da sole prodotti da marchi sicuri; rifiutare invece quelli contraffatti, che non garantiscono una buona protezione UV. Bisogna anche evitare di uscire nell’intervallo di tempo che intercorre tra le 10,00 e le 16,00, a causa di una forte attività solare. Durante l’abbronzatura bisogna controllare periodicamente lo stato della pelle. Se questa diventa troppo rossa, o iniziano delle screpolature, è meglio evitare di esporsi al sole ulteriormente. Eventuali cambiamenti dello stato della pelle dopo l’abbronzatura sono da segnalare a un medico specialista per evitare possibili sviluppi cancerogeni.

Come proteggersi dal sole e avere un’abbronzatura perfetta