Glass skin, il nuovo trend per la pelle. Cosa significa e come ottenerla

Una lunga serie di trattamenti per rendere la pelle splendida ed eliminare i segni del tempo: dalla Corea una beauty routine impegnativa ma efficace

Una pelle così pura e splendente da sembrare di vetro: la glass skin è un trend in arrivo dalla Corea che ha stregato il web e le celebrity. Nel paese orientale la bellezza è una cosa seria, tanto che esistono innumerevoli prodotti pensati proprio per affinare la grana dell’epidermide e renderla compatta e splendente, prodotti che spopolano sul web e che non mancano nel beauty case delle addict.

La beauty routine alla Coreana promette una pelle impeccabile e sempre giovane, ma ha anche un rovescio della medaglia: è estremamente complicata e comprende innumerevoli step – fino a dieci – per potersi dire davvero completa. Se hai un po’ di tempo da investire per la tua skin care e parecchia pazienza, ecco tutti i passi per una bellezza davvero lunare.

1. Via il trucco

La prima cosa da fare per avere una glass skin è struccarsi rimuovendo ogni residuo di make up e impurità. Ma per farlo, vietato utilizzare l’acqua, troppo ricca di calcare e quindi potenzialmente disidratante. Meglio utilizzare come primo step un olio struccante da massaggiare sul viso con un dischetto di cotone.

2. Rimuovere ogni impurità

La pulizia non è ancora finita: elimina ogni residuo con un detergente a base d’acqua, sempre applicato a un dischetto di cotone. Per completare l’opera, imbevi il dischetto con dell’acqua calda e tampona delicatamente tutto il viso e il collo.

3. Esfoliare delicatamente

L’esfoliazione è un passaggio delicato perché eseguita con prodotti troppo aggressivi rischia di irritare la pelle. È, però, un vero toccasana per stimolare la rigenerazione cellulare e dunque la freschezza dell’incarnato. L’ideale è scegliere un prodotto delicato e applicarlo con movimenti circolari dei polpastrelli.

4. L’importanza del tonico

Il tonico può sembrarti un prodotto un po’ demodé, ma nella beauty routine di chi desidera una glass skin è essenziale e le addict coreane non se lo fanno mai mancare perché rinfresca la pelle ed elimina ogni residuo dei prodotti precedenti preparandola ai trattamenti successivi. Anche in questo caso, la delicatezza è essenziale, dunque meglio scegliere un prodotto privo di alcol.

5. Scoprire l’essenza

Siamo a metà strada: dopo il tonico si applica l’essenza, un prodotto must have per la beauty routine coreana ma piuttosto sconosciuto in occidente. Si applica picchiettando dolcemente con la punta dei polpastrelli e serve a migliorare l’idratazione e a stimolare il ricambio delle cellule.

6. Siero delle mie brame

Il siero è un prodotto leggero, ma ricco, che si assorbe velocemente e deve essere scelto in base alle caratteristiche della propria pelle, delicata o secca, a tendenza grassa o matura. Anche questo prodotto non è ancora molto comune nel nostro beauty, ma i brand si stanno organizzando e iniziano a proporre prodotti interessanti.

7. In maschera

La maschera in tessuto si sta diffondendo rapidamente anche da noi, è molto comoda da utilizzare perché non si risciacqua e non sporca e permette alla pelle di assorbire in profondità il trattamento di cui è intrisa. Per questo passaggio occorre un po’ di tempo perché la maschera va lasciata in posa mediamente almeno 15 o 20 minuti.

8. Via alle creme

Ora la pelle è pronta per assorbire al meglio i trattamenti specifici con cui vogliamo coccolarla. Indispensabile un prodotto per il contorno occhi, la zona più delicata del viso e quella in cui per primi si fanno vedere i segni della stanchezza e del tempo. Applica il prodotto picchiettando con la punta dei polpastrelli dalla radice del naso fino alla tempia, proseguendo poi lungo le sopracciglia.

9 + 10 Idratazione e protezione

Siamo in dirittura d’arrivo: è il momento di applicare una crema idratante adatta alla propria pelle. Le coreane eseguono questa beauty routine ben due volte al giorno e dunque differenziano la crema da giorno e quella da sera. Quella da giorno deve essere dotata di filtro solare alto – anche d’inverno – per evitare l’aggressione dei raggi solari che inficerebbe l’efficacia dei trattamenti. La crema da sera può essere una maschera nutriente.

La glass skin è un investimento di tempo e di soldi – con tutti i trattamenti da acquistare – ma sembra che i risultati siano entusiasmanti. Varrà la pena di provare?

Glass skin, il nuovo trend per la pelle. Cosa significa e come ottenerla
Glass skin, il nuovo trend per la pelle. Cosa significa e come ot...