Capelli: come prendertene cura nel modo giusto sotto la doccia

Un gesto quotidiano come lo shampoo può diventare un trattamento di bellezza se metti in pratica alcuni semplici trucchi

La doccia è un piccolo momento di piacere quotidiano, ma può diventare anche l’occasione per prendersi cura dei capelli in modo rapido ed efficace. Con le giuste dritte, infatti, è possibile evitare errori che rischiano di indebolirli e rovinarli e ottenere ottimi risultati. Con un pizzico di impegno e attenzione, i risultati saranno degni del tuo hair stylist di fiducia.

Quanto spesso lavare i capelli?

Ami lavare i capelli ogni giorno per averli sempre leggeri e profumati? Se hai i capelli grassi oppure fai sport ogni giorno e dunque sudi molto, può essere una buona idea, ma ricorda di usare uno shampoo delicato e di usarne una piccola quantità: lavarli troppo spesso e in modo aggressivo può avere l’effetto di stimolare ancora di più la secrezione di sebo. Se hai capelli normali o tendenti al secco, l’ideale è lavarli ogni due o tre giorni.

Quando applicare lo shampoo?

Certo, il tempo non è molto, ma non avere troppa fretta: prima di applicare lo shampoo bagna completamente i capelli stando sotto il getto dell’acqua per almeno un minuto. È importante perché se ci sono parti ancora asciutte l’applicazione del detergente sarà più difficoltosa e non si svilupperà la schiuma che ti aspetti.

Quali sono i movimenti giusti?

Delicatezza è la parola d’ordine: massaggia dolcemente il cuoio capelluto con movimenti circolari dei polpastrelli muovendoti dal centro della testa ai lati e fino al collo. Con questi movimenti, inoltre, stimoli la circolazione e la crescita dei capelli stessi. Non sfregare fra loro le lunghezze, rischieresti di rovinarle, per lavarle bastano l’acqua e la schiuma che vi scivolano sopra.

Una sola passata o due?

In generale, una sola passata è più che sufficiente. Usa una quantità limitata di detergente e applicalo sul cuoio capelluto. Se ritieni necessaria una seconda passata, usa solo poche gocce di shampoo. Se vuoi essere sicura di non esagerare puoi diluire il tuo prodotto con una pari quantità d’acqua: i tuoi capelli saranno più leggeri e risparmierai!

Quanto spesso cambiare shampoo?

Hai un prodotto di fiducia che non cambieresti mai? Se è proprio l’ideale per le tue caratteristiche non lasciartelo scappare, ma ricorda che utilizzando sempre gli stessi prodotti si possono accumulare sui tuoi capelli alcune sostanze presenti con la possibilità di innescare reazioni di intolleranza. Fai attenzione alle necessità dei tuoi capelli e abituati a leggere l’INCI dei prodotti, in modo da individuare quelli da evitare.

Balsamo sì o no?

Balsamo sì, ma con attenzione: applicalo solo sulle lunghezze dopo aver eliminato l’eccesso d’acqua tamponando e non strizzando i capelli. Anche in questo caso, non avere fretta: se applichi un prodotto sui capelli grondanti, finirà quasi sicuramente tutto nello scarico senza aver assolto la sua funzione.

Attenzione al risciacquo

Eliminare ogni traccia di detergente è importante per evitare che i capelli rimangano pesanti e opachi. Se hai i capelli grassi puoi usare acqua calda, ma non troppo, per non rovinarne le fibre, altrimenti, per ottenere un effetto luminoso, scegli una temperatura un po’ più bassa, che è anche stimolante per la cute.

Capelli: come prendertene cura nel modo giusto sotto la doccia