Capelli: come fare il messy bun perfetto

Mix perfetto tra casual e sofisticato, è il raccolto top della stagione autunno-inverno 2017. Scopri come fare il messy bun perfetto in poche mosse

Il raccolto è il trend della stagione autunno-inverno 2017, e il messy bun è l’airstyle di riferimento per chi vuole avere un’aria sofisticata ma non troppo seria. Le sue linee, infatti, sono morbide e leggermente spettinate, a differenza del classico bun ordinato e senza un capello fuori posto. Un’acconciatura versatile, adatta per un appuntamento di lavoro come per il tempo libero, e indicata anche per una serata speciale.

Per realizzare il messy bun perfetto il segreto è dare volume ai capelli prima di acconciarli. Dopo aver applicato un prodotto anticrespo, soprattutto se hai i capelli mossi o ricci, i capelli vanno lasciati asciugare all’aria, ma puoi anche usare un diffusore per dare leggerezza e definizione al tempo stesso. Usando il diffusore, solleva leggermente le ciocche a partire dalla radice e soffermati su ognuna per qualche secondo.

Per aggiungere definizione, ponendoti a testa in giù, accartoccia delicatamente i capelli con la mano sollevandoli a partire dalle punte. Il passo successivo per realizzare il messy bun è quello di raccogliere i capelli in una ponytail lasciando l’elastico abbastanza morbido. A questo punto, crea ulteriore volume inserendo le punte dei polpastrelli tra i capelli alla sommità della testa e spingendoli leggermente in avanti.

Raccogli ora la coda in un bun e fermalo con alcune forcine ai lati. Per renderlo ancora più naturale puoi sfilare qualche sottile ciocca dalla fronte o dai lati. Il gioco è fatto, in pochi minuti hai realizzato un hairstyle trendy ed elegante, irresistibilmente boho-chic.

Capelli: come fare il messy bun perfetto
Capelli: come fare il messy bun perfetto