Per lo Stato sono semplici dilettanti! Scoppia il caso

La legge impedisce a tutte le campionesse sportive di accedere al professionismo. Dalla Pennetta alle Leonesse della Ginnastica: solo semplici dilettanti per lo Stato

Tratto da SportMediaset

Udite Udite! A pochi giorni dai successi femminili che ci hanno fatto gioire di fronte alla televisione (Pennetta vs. Vinci) e sul web (vedi le Leonesse della Ginnastica Ritmica), si scopre che la legge italiana esclude le campionesse di qualunque sport dal professionismo.

Come riportato da Wired, tutte, ma proprio tutte le atlete che ultimamente hanno avuto il merito di portare la bandiera italiana sul gradino più alto del mondo non possono avere diritto a pensione, maternità, minimo salariale o Tfr. Una vera discriminazione di genere poiché, per il sesso maschile, esistono sei discipline per cui è contemplato il professionismo.

Per le donne: zero, zero assoluto!

Per dare un’idea, se non bastano quelle già citate, ad atlete del calibro di Federica Pellegrini (sic!), Valentina Vezzali, Tania Cagnotto (oro nei tuffi agli ultimi mondiali) e Francesca Piccinini (un mondiale, due Champions League e quattro scudetti nel volley) i sacrifici della preparazione non garantiscono nessuna sicurezza per il futuro in cui non potranno più gareggiare.

L’unica speranza, soprattutto per quelle impegnate negli sport meno famosi, è di essere inserite nei ranghi delle forze dell’ordine che infatti, stime di circa un anno fa, contavano 1247 sportivi (vedi l’inchiesta di Report): questa è ad oggi è l’unica soluzione che lo Stato ha trovato per dare loro qualche copertura.

Ci sentiamo di sposare e condividere l’iniziativa delle rugbiste della All Reds Rugby che da qualche giorno ha lanciato una raccolta firme per chiedere al CONI di abbattere questa barriera e poter considerare queste donne di sport delle professioniste a tutti gli effetti.

Sarebbe una #bellastoria se la richiesta avesse un seguito. Intanto, la cosa migliore che possiamo fare è di far circolare la notizia e condividerla il più possibile.

Per lo Stato sono semplici dilettanti! Scoppia il caso