Ha l’Alzheimer, riconosce la figlia: “Ti voglio bene”

Nella giornata mondiale dell’Alzheimer, un video che fece il boom di visualizzazioni un anno fa. Perché qualche volta, i miracoli accadono e l’amore supera la malattia

Tratto da: Youtube

Lei, Kelly Gunderson, una madre 87enne malata di Alzheimer lo aveva chiamato “il dono di Dio”. Un video che risale ad un anno fa e che fece oltre un milione di visualizzazioni su Youtube. Perché un giorno, improvvisamente, l’anziana madre malata l’ha riconosciuta. E le ha detto. “Ti voglio bene, Kelly”. La forza dell’amore, per un attimo, ha avuto la meglio sulla malattia.

Una cosa che può sembrare banale a chi non ha una persona cara affetta da questo male, ma che per chi c’è dentro completamente ha il sapore di miracolo. Riportiamo un piccolo estratto del dialogo tenerissimo tra le due donne. “Tu sai chi sono?”, le chiede la figlia. “Sei Kelly, io amo Kelly. Non ti ho dato io il nome Kelly? “E a cosa pensi mamma?”, “Che ti voglio bene, Kelly”. “Ti voglio bene anch’io”.  “Allora pensiamo la stessa cosa, non è stupendo?”, conclude ridendo l’anziana. Non ci sono altre parole per commentare questa #bellastoria. Condividila su Facebook.

Ha l’Alzheimer, riconosce la figlia: “Ti voglio bene”