Aiuteresti un bambino vittima di bullismo?

Un filmato mette alla prova la compassione della gente: una bambina molestata da due compagne alla fermata del bus, la reazione dei passanti. Secondo voi che fanno?

Video tratto da Youtube

Chi può fermare il bullismo’? Tutti noi!

È la tesi alla base dell’esperimento video di UP TV. Un filmato mostra tre studentesse alla fermata dell’autobus. Le due più grandi molestano la più piccola, prendendola in giro perché non sa cantare, non si trucca e non ha amici.

La telecamera registra le reazioni delle altre persone alla fermata. Qualcuno, all’inizio, mostra indifferenza, ma non passa molto tempo che le reazioni arrivano. Chi le riprende più o meno violentemente (da “Vi sembrano cose carine da dire, lasciatela stare”, a “Quello che state facendo porta le persone ad avere problemi di autostima”, fino al più diretto “Smettetela di parlare così, str*”), chi invita la bambina a sedersi accanto, facendole i complimenti per lo zaino o i capelli, o invitandola a suonare un’armonica.

Fino alla reazione più commovente di tutte. Una guardia giurata, che ascoltando le ragazze insultare la studentessa perché sta leggendo un libro scolastico, prima le rimprovera bruscamente  (“Smettetela subito di importunarla. Non dovete rivolgervi a lei in quel modo. Non è bello”) poi rivolto alla ragazzina “Mi raccomando, non smettere, continua a leggere”.

Un esperimento interessante, una #bellastoria che ci fa pensare che intorno a noi esista ancora una umanità degna di questo nome. Condividi su Facebook

Aiuteresti un bambino vittima di bullismo?