Una mamma racconta come le due figlie le abbiano ridato la vita

La gravidanza ha curato un'emicrania che le procurava forti dolori: gli ormoni hanno resettato l'organismo

Kate soffriva dall’età di 14 anni di una malattia che le procurava forti dolori e che, col passare del tempo, peggiorava senza avere cure adeguate: l’emicrania emiplegica che si accompagna a paralisi e altri effetti neurologici, oltre ovviamente al dolore fisico.

Dopo 10 anni di sofferenza a causa dell’emicrania e nessun miglioramento nonostante le cure, i medici – tre anni fa – hanno un’idea e le propongono una gravidanza come rimedio. Era un tentativo, ma poteva portare effetti benefici.

“C’era la possibilità che gli ormoni “resettasero” il mio corpo, interrompendo completamente le emicranie – racconta sul social network – Io e mio marito eravamo diffidenti, non ci saremmo sottoposti a un trattamento ormonale per facilitare una gravidanza, volevamo affidarci al destino“.

E il destino li ha aiutati, perché il 23 dicembre dello scorso anno all’improvviso e senza alcun motivo apparente a Kate sono scomparsi quei tremendi dolori, quando lo confida a un’amica, questa subito intuisce il motivo: Kate è incinta e di ben due gemelle.

Su Facebook Kate ha raccontato la sua storia, e oltre alla felicità di diventare mamma, le sue bambine le hanno donato una nuova vita: “Mi hanno ridato indietro la vita. Non ho più bisogno di una sedia a rotelle per le attività fuori casa. Non ho più contrazioni alle braccia, alle gambe e alla testa. I miei cani da supporto, un tempo pronti a soccorrermi se cadevo, adesso hanno un sacco di tempo libero. Negli ultimi tre anni avevo avuto solo 13 giorni di libertà dal dolore. La prossima settimana festeggerò 300 giorni di fila senza più sofferenze“.

Sono passati due mesi dal parto, ma dal 23 dicembre del 2016 il dolore non è più tornato.

Una mamma racconta come le due figlie le abbiano ridato la vita