Naufragano su un atollo, scrivono SOS sulla sabbia e vengono salvati dopo 7 giorni

Una coppia naufragata su un atollo deserto è riuscita a salvarsi scrivendo SOS sulla sabbia

scritta SOS

scritta SOS

Si sono salvati grazie alla scritta SOS sulla sabbia dopo aver atteso per una settimana. La storia, che ha dell’incredibile, arriva da West Fayu, una piccola isola disabitata della Micronesia, che si trova a circa mille chilometri dalla Papua Nuova Guinea. Due naufraghi, marito e moglie, dopo essere sbarcati sull’isola a causa di un guasto al loro tender, sono rimasti per 7 giorni sulla spiaggia, fino a quando non si sono salvati grazie alla scritta SOS che avevano pensato di realizzare.

Come dei moderni Robinson Crusoe (o come naufraghi dell’Isola dei Famosi all’italiana), Linus e Sabina Jack hanno pensato bene di realizzare sulla sabbia una scritta che si sarebbe potuta notare dagli aerei e hanno avuto ragione. La coppia era partita il 17 agosto per percorrere un tratto di 160 miglia che va  dall’isola di Weno e quella di Tamatam. Un percorso breve che si è trasformato in un incubo quando la barca è naufragata. Quando i due non sono arrivati a destinazione sono scattate le ricerche. La polizia marittima della Micronesia, pescatori volontari e la Guardia costiera statunitense hanno iniziato a percorrere la costa in cerca della coppia scomparsa.

La prima segnalazione è arrivata da una nave che durante la notte aveva avvistato una luce nell’isolotto di Fayu, considerato disabitato. Il giorno dopo un aereo ha sorvolato l’atollo e ha avvistato la scritta realizzata sulla spiaggia occidentale dell’isola. I due naufraghi avevano scritto SOS usando sassi e foglie e creando un segno lungo 6-7 metri, ben visibile dall’alto. Alla fine è stato possibile recuperare la coppia, salvata da una nave che è approdata sull’atollo.

Non è la prima volta che una scritta sulla sabbia salva dei naufraghi. Lo scorso aprile tre persone erano naufragate su un’isola disabitata del Pacifico, dopo che la loro nave si era rotta a causa di un’onda anomala. Anche in quel caso a salvarli era stata una scritta – Help – realizzata con le foglie di palma.

 

 

 

 

 

Naufragano su un atollo, scrivono SOS sulla sabbia e vengono salvati d...