Matrimonio sull’Everest dopo tre settimane di trekking: foto spettacolari

Gli sposi hanno detto sì a oltre 5mila metri d'altezza e con una temperatura di 15 gradi sotto lo zero. Ad accompagnarli un fotografo specializzato in matrimoni avventurosi

Tutti desiderano che il loro matrimonio sia unico e speciale. Ma Ashley Schmeider and James Sisson non si sono accontentati di scegliere come location una villa rinascimentale o un agriturismo bucolico. Loro hanno pronunciato il fatidico sì sull’Everest.

Ashley, 32 anni, e James, 35, hanno impiegato un anno per organizzare le loro nozze e sicuramente non le dimenticheranno mai, dato che per raggiungere il luogo della cerimonia hanno dovuto camminare tre settimane, affrontando sentieri impervi, nevi perenni, ponti sospesi, rischio congelamento e malessere per l’altitudine. Ma alla fine ce l’hanno fatta.

Gli sposi sono arrivati in Nepal a marzo, accompagnati dal fotografo Charleton Churchill, specializzato in matrimoni fuori dal comune, che li ha immortalati durante tutta la loro avventura. La coppia ha scambiato i voti nuziali al Campo base dell’Everest a oltre 5.000 metri d’altezza, con una temperatura di 15 gradi sotto lo zero. La sposa non ha rinunciato all’abito bianco, anzi ha scelto un modello senza maniche. Per proteggersi dal freddo aveva solo una stola di pelliccia sulle spalle.

Se questo è il matrimonio, chissà come sarà la luna di miele…

Matrimonio sull’Everest dopo tre settimane di trekking: foto&nbs...