Le amputano le gambe per una meningite e lei diventa una modella

A 17 anni Clare ha subito l’amputazione delle gambe per una meningite, oggi è diventata una modella

Clare aveva solo 17 anni quando finì in coma in ospedale per una meningite. L’avevano data per morta, ma oggi, dopo l’amputazione di entrambe le gambe, lei non solo è rinata, ma è anche diventata una modella. Questa incredibile storia di forza e coraggio arriva dalla Gran Bretagna dove Clare Brown, originaria di Chichester nel West Sussex, è sopravvissuta ad una malattia devastante come la meningite, trovando il suo riscatto nel mondo della moda.

Era il settembre del 2001 quando Clare, a cena in casa d’amici, crollò a terra mentre stava andando al bagno. Da giorni stava tentando di curare un terribile raffreddore, in realtà si trattava dei sintomi della meningite. Trasportata d’urgenza in ospedale finì per 6 mesi in coma fino a quando i medici, convinti che non ci fosse più nulla da fare, decisero di staccare la macchina che la teneva in vita. Quel giorno però le pupille di Clare si dilatarono e lei, da vera combattente, mostrò loro che voleva vivere. Da allora è iniziato per lei un nuovo calvario. Quando si svegliò non aveva più le gambe, amputate per consentirle di sopravvivere, ma soprattutto dovette imparare di nuovo a parlare, a mangiare, a vivere.

Dopo 15 anni però Clare ce l’ha fatta e oggi è mamma di due bambini, ma soprattutto modella per la “Models of Diversity”, organizzazione non profit che si batte affinché il mondo della moda di spazio alle diversità di razza, taglia e disabilità. “Sono felicissima di far parte di “Models of Diversity”” ha raccontato Clare, che ancora oggi combatte con le conseguenze della meningite e lo fa con il sorriso e una grande voglia di vivere “Quando non sei una persona con un corpo perfetto, ti senti brutto e senti tutti gli occhi puntati addosso. Ma grazie a questa organizzazione mi sento fiduciosa ed entusiasta di iniziare una nuova avventura”.

Le amputano le gambe per una meningite e lei diventa una modella