La bimba sta per morire, la coccola della sorella la risveglia

La storia di Poppy ha del miracoloso. La piccola è arrivata in condizioni disperate all'ospedale, ma la pernacchia della sorella l'ha riportata in vita

La forza dell’amore è infinita. Questa non è una frase fatta, ma la verità. Almeno a giudicare dalla storia di Poppy Smith. Non aveva ancora compiuto due anni ed è stata colpita da una crisi respiratoria. La piccola aveva subito gravi danni cerebrali e i medici avevano avvertito che le speranze di vita erano bassissime. A salvarla è stata la sorella maggiore, Macey, con una pernacchia sulla pancia. La famiglia ha definito quanto accaduto “un momento magico” (leggi la storia della bimba salvata da Siri).

Infatti nonostante lo previsioni dei dottori, i genitori, Stephen, un designer 34enne, e Amy, un’insegnante di sostegno di 31 anni, hanno sentito la piccola ridere mentre la sorella giocava con lei. Ora, a sole 9 settimane dal ricovero Poppy è ritornata a gattonare e parla più di prima. La sua ripresa ha dell’incredibile. Anche i medici si sono stupiti. Secondo mamma e papà è tutto merito di Macey, 12 anni.

Stando a quanto riporta il Mirror, la famiglia sta raccogliendo dei fondi per pagare le cure e la fisioterapia necessarie a Poppy. I medici le avevano diagnosticato la sindrome di Moebius, una patologia che colpisce i muscoli del viso, i quali smettono di funzionare correttamente. Inoltre colpisce anche le capacità deambulatorie e linguistiche. Ma la piccola ha dimostrato che si sbagliavano.

Poco prima di compiere due anni, Poppy ha avuto una violenta crisi respiratoria, i polmoni erano pieni di liquido. Quando è arrivata in ospedale era cianotica. Per lei c’era poco da fare. E poi il miracolo. Raccontano i genitori:

Poppy è stata trasportata in rianimazione, ma dopo la pernacchia, la bimba ha cominciato a muovere braccia e gambe. Per i medici erano movimenti riflessi. Ma non era così.

Macey è stata coraggiosa proprio come la bambina di 8 anni che donerà il midollo osseo per salvare la mamma.

La bimba sta per morire, la coccola della sorella la risveglia